Evita Andújar

Evita Andújar nasce ad Écija in Spagna nel 1974, si laurea presso la Facoltà di Belle Arti di Siviglia nel 1997 e nel 2000 vince la prestigiosa borsa di studio dell’Accademia di Spagna a Roma. È vincitrice di vari premi, tra cui il Premio Adrenalina, il Premio G. Casciaro, il Premio Fragmenta Curae, il Premio Il Volo di Pegaso e il Premio Speciale in Arteam Cup, e finalista nel 2016 nel Premio Arte Laguna. Le sue opere sono presenti nelle collezioni permanenti come il Museo SAC di Ortigia, il Museo Diocesano e il BoCs Art Museum di Cosenza, il museo dell’arte contemporanea di Latina MADXI, la Fondazione Roma e la Fondazione Luciano Benetton.

Andújar lavora principalmente con l’acrilico su tela di juta. La velocità del gesto pittorico e la ruvidità del supporto le permettono di creare opere in cui le figure si formano attraverso audaci passaggi di colore. In tal modo l’artista porta in superficie una realtà dall’apparenza sfavillante e multicolore dove tutto è giocato sul piano dell’instabilità. La ritualità dei momenti rappresentati vengono registrati con una gestualità decisa e frenetica, lucida e tagliente. Il pensiero decade e cede il posto ad un’immagine doppia e traslata in continua ridefinizione, quasi liquida.

bio

résumé