Posts Tagged Bipersonale

Paper Works

lunedì, marzo 6th, 2017

RvB Arts e Antiquariato Valligiano presentano PAPER WORKS: opere di Leonardo Blanco e Luca Zarattini. Vernissage e cocktail, giovedì 16 e venerdì 17 marzo 2017, dalle 18 alle 22. In via delle Zoccolette 28 e via Giulia 193, a Roma. Fino a martedì 18 aprile

Michele von Büren di RvB Arts e Antiquariato Valligiano presentano

PAPER WORKS

con le opere di

  • Leonardo Blanco
  • Luca Zarattini

Vernissage e cocktail
giovedì 16 e venerdì 17 marzo 2017
dalle 18.00 alle 22.00

Via della Zoccolette 28
Via Giulia 193
Roma

La mostra resterà aperta fino a martedì 18 aprile
orario negozio; domenica e lunedì chiuso

Curatrice e organizzazione: Michele von Büren

. . . . . . . . . .

COMUNICATO STAMPA

Con PAPER WORKS, la galleria RvB Arts presenta le opere su carta di Leonardo Blanco e Luca Zarattini. Due artisti molto diversi tra loro vengono presentati in una doppia personale che ne mostra opere inedite giocando sulle parole inglese che vogliono dire sia “opere su carta” che “la carta funziona”.

Leonardo Blanco, artista sanmarinese, nasce a Santarcangelo nel 1968. Il suo percorso artistico, agli esordi fortemente radicato nella tradizione di maestri locali, si è gradualmente avventurato in altri territori, esplorando in maniera densa e nel contempo rarefatta la condizione emotiva dell’uomo contemporaneo. Pittore e scultore l’artista facendo uso di un’ampia sperimentazione tecnica, imprime il suo personalissimo linguaggio su diversi materiali quali carta, alluminio e legno.
A partire dai primi anni Novanta ha tenuto diverse esposizioni personali a San Marino, in Italia e in Belgio, e partecipato a esposizioni collettive a Londra, Los Angeles, Istanbul, Emirati Arabi Uniti, Pechino (2^ Biennale d’Arte, nel 2005), e Venezia (nel 2009, la 53^ Esposizione Internazionale d’Arte della Biennale di Venezia, e nel 2007, Open10 – Esposizione Internazionale di Sculture e Installazioni). E’ vincitore di numerosi premi e concorsi. Le sue opere sono conservate presso collezioni pubbliche e private; alcune si trovano in mostra permanente nella Repubblica di San Marino e all’estero.

Luca Zarattini è nato a Codigoro (Ferrara) nel 1984 e si è diplomato all’Accademia di Belle Arti di Bologna. Nonostante la giovane età, Zarattini ha tenuto esposizioni personali che lo hanno portato all’attenzione della critica e alla partecipazione ad importanti rassegne, con l’aggiudicazione di prestigiosi premi (Zingarelli 2010, Basilio Cascella 2011 e del Concorso 150° dell’Unità indetto dalla Prefettura di Ferrara e dall’Istituto di Storia Contemporanea).

Zarattini unisce lo studio di soggetti tradizionali con la sperimentazione dei materiali. L’incorporazione di elementi contemporanei come il cemento, la plastica, il metallo riciclato e falde di cartoni industriali non soltanto dona alla superficie dei suoi dipinti una consistenza ricca e densa ma dispone anche un intrigante dialogo tra presente e passato.

Mostre Personali
2015 | RvB Arts, Roma; Interzone Galleria, Roma. 2014 | Sala espositiva del Liceo Artistico Dosso Dossi, Ferrara; RvB Arts, Roma; Pinacoteca Civica, Museo della Musica e Circolo ARCI Kino, Pieve di Cento. 2013 | Sagrato della chiesa di San Girolamo, Ferrara; MuGa Multimedia Gallery, Roma; Spazio Senza Filtro, Bologna. 2012 | Profumeria Tatler, Bologna; La Sala della Gran Guardia, Isola d’Elba; Torrione San Giovanni, Ferrara. 2011 | Arte Fiera Off, Bologna; Profumeria Tatler, Bologna; Casa dell’Ariosto, Stellata di Bondeno. 2010 | Centro Studi Villa Dante Bighi, Copparo; Galleria Il Melone, Rovigo. 2009 | Palazzo Bellini, Comacchio. 2008 | Galleria del Carbone, Ferrara. 2005 | Torre dei Ferraresi, Camposanto.

Premi
2015 | Selezionato al Premio Arteam Cup, Venezia; Selezionato al Premio Carlo Bonatto Minella, Rivarolo Canavese; Selezionato tra i finalisti al Premio Niccolini, Ferrara. 2014 | Selezionato tra i finalisti al Premio Lissone, Lissone. 2011 | Vincitore del premio della critica Premio Basilio Cascella, Museo Civico di Arte Contemporanea Palazzo Farnese, Ortona; Vincitore del premio Un’Opera d’Arte per il 150˚ Anniversario dell’Unità d’Italia, Prefettura Ferrara, Ferrara; Selezionato tra i 14 artisti al Premio Morlotti-Imbersago, Imbersago. 2010 | Vincitore del Premio Sasyr, Castellina in Chianti. 2007 | Selezionato sul catalogo generale del Premio Celeste.

Creata da Michele von Büren, RvB Arts promuove l’Accessible Art. Scova talenti emergenti e organizza mostre ed eventi con lo scopo di far conoscere l’arte contemporanea in maniera divertente ed informale, rendendola anche ‘abbordabile’ da un punto di vista economico.

Cosimo

domenica, febbraio 19th, 2017

Immagine invito mostra bipersonale. RvB Arts presenta COSIMO: quadri di Alessandra Carloni e sculture di Giulia Spernazza. Vernissage e cocktail, giovedì 23 e venerdì 24 febbraio 2017, dalle 18 alle 22. In via delle Zoccolette 28, a Roma. Fino a sabato 11 marzo.

 

 

RvB Arts

RvB Arts con la sua politica di Accessible Art inaugura a Roma

COSIMO

quadri di

  • Alessandra Carloni

sculture di

  • Giulia Spernazza

Vernissage e cocktail
giovedì 23 e venerdì 24 febbraio 2017
dalle 18.00 alle 22.00

Via della Zoccolette 28
Roma

La mostra resterà aperta fino a sabato 11 marzo
orari: 11:00-13:30 e 16:00-19:30; domenica e lunedì chiuso

Curatrice e organizzazione: Michele von Büren

. . . . . . . . . .

COMUNICATO STAMPA

Sempre però sapendo che per essere con gli altri veramente, la sola via era d’essere separato dagli altri, d’imporre testardamente a sè e agli altri quella sua incomoda singolarità e solitudine in tutte le ore e in tutti i momenti della sua vita, così come è vocazione del poeta, dell’esploratore, del rivoluzionario.
(Italo Calvino parlando di Cosimo, protagonista del suo romanzo Il Barone rampante)

Cosimo è una mostra che celebra il mondo leggero ma profondo creato da Italo Calvino nel suo indimenticabile romanzo Il Barone rampante (1957).

Due artiste romane, Alessandra Carloni e Giulia Spernazza, hanno voluto omaggiare Cosimo Piovasco di Rondò, il giovane barone ribelle che dopo un litigio con suo padre per un piatto di viscide lumache, si rifugia sugli alberi e decide di non scendere più. Senza mai mettere i piedi a terra, Cosimo trascorre la sua vita non come figura isolata, ma a stretto contatto con le storie e i protagonisti del suo tempo, una vita piena di avventure, amore e libertà, segnata della determinazione e il coraggio di tener fede alle proprie idee.

Questa costante tensione tra solitudine e slancio vitale è presente nei dipinti di Alessandra Carloni, dove i suoi personaggi, immersi in contesti di straordinaria immaginazione, si trovano a ristabilire un contatto con la natura e la parte più intima del loro essere. La natura è anche il filo conduttore e costitutivo delle sculture di Giulia Spernazza, dove rami e sabbia creano l’anima delle sue lievi ed esili figure e ci riportano al giovane barone e a Viola, suo amore evanescente.

Alessandra Carloni nasce nel 1984 a Roma dove vive e lavora. Dopo essersi diplomata all’Accademia di Belle Arti di Roma nel 2008 si è anche laureata in Storia dell’Arte Contemporanea. Dal 2009 partecipa a mostre personali e collettive in tutta Italia vincendo nel 2013 il premio per la pittura Basilio Cascella. Parallelamente si dedica alla pratica dei murales aggiudicandosi attraverso concorsi la realizzazione di interventi sui muri in diverse città.

Giulia Spernazza nasce a Roma nel 1979. Nel 2008 consegue con il massimo dei voti il Diploma Accademico in decorazione presso l’Accademia di Belle Arti di Roma. Espone in diverse mostre personali e collettive in gallerie e presso luoghi istituzionali. Nel 2014 vince il Primo Premio Adrenalina 3.0 nella categoria Installazioni e nel 2011 ottiene la mansione speciale della giuria al concorso Roma Restyle per la sua opera Essere Umano.

Creata da Michele von Büren, RvB Arts promuove l’Accessible Art. Scova talenti emergenti e organizza mostre ed eventi con lo scopo di far conoscere l’arte contemporanea in maniera divertente ed informale, rendendola anche ‘abbordabile’ da un punto di vista economico.